LA  SIDIGAS  CROLLA A  BRESCIA  NELLA  PRIMA  TRASFERTA  

 

La SIDIGAS Avellino è uscita battuta dal PalaGeorge di Montichiari ad opera della GERMANI BASKET Brescia con il vistoso punteggio di 96 a 75, incassando, così, la prima sconfitta in questo inizio campionato.

E’ stata una gara giocata dalla squadra avellinese molto sotto tono, che ha avuto solo un buon impatto iniziale nel primo quarto chiudendolo a proprio favore per 26 a 20. Poi, ha preso il sopravvento la squadra bresciana di contro ad un calo dei biancoverdi che non sono riusciti a reggere più il ritmo di gara  imposto  dagli avversari che hanno chiuso a proprio favore il 2° quarto, per 49 a 44 ed il terzo quarto, per 70 a 64, con l’apoteosi finale che li ha  portati alla vittoria con il vistoso punteggio di 96 a 75.

Solo in un’occasione precedente la SIDIGAS, gestione Sacripanti, era stata sconfitta con un punteggio così eclatante e ciò avvenne nel campionato 2015-2016 ad opera dell’OLIMPIA Milano con il punteggio di 83 a 60 a loro favore.

Tutto il roster biancoverde ha giocato al di sotto delle proprie potenzialità: gli unici a salvarsi da questa debacle sono stati il generoso capitan LEUNEN che ha realizzato ben 16 punti con buoni tiri dalla lunga distanza (4 su 5), 8 rimbalzi e 5 assist e che ha cercato di mettere ordine nel gioco della sua squadra, a seguire RICH che ha realizzato 16 punti altalenando buone giocate a momenti di stasi e WELLS che ha disputato un’accettabile prestazione sia dal punto di vista offensivo che difensivo.

Ancora una volta, però, la prestazione dei due play FITIPALDO e FILLOY non è stata secondo le aspettative: da loro la squadra si aspetta molto di più in merito alle direttive di gioco da dare all’intero roster e per non fare rimpiangere l’accoppiata dei play della scorsa stagione (leggi RAGLAND e GREEN).

Si è rivisto sul parquet anche FESENKO che dopo un inizio incoraggiante è andato man mano spegnendosi atteso il suo stato di forma non ancora al top dopo il recupero dall’infortunio al ginocchio.

Coach SACRIPANTI, non contento della prova fornita dalla squadra, ha così commentato la sconfitta:

“Abbiamo fatto una brutta partita.  Brescia è stata brava nel secondo quarto con il 6/6 da tre punti, noi siamo riusciti a restare attaccati alla partita fino al ventottesimo minuto, poi abbiamo preso un parziale sanguinoso nel terzo quarto. Non siamo stati capaci di gestire al meglio la palla e non siamo rimasti compatti soffrendo la fisicità degli avversari. Abbiamo avuto un po’ di problemi nell’uno contro uno, ho cercato di abbassare il quintetto per cercare di correggere questa situazione. Nel finale siamo calati e non siamo riusciti più a rientrare in partita”.

Speriamo, a questo punto, che la SIDIGAS trovi il tempo e le energie per recuperare da questa brutta sconfitta e lo deve fare necessariamente visto che deve affrontare già mercoledì, in trasferta, l’incontro di CHAMPIONS LEAGUE contro i turchi del BESIKTAS e, poi, sabato prossimo nell’anticipo di campionato, l’incontro casalingo contro la FIAT Torino che dopo due giornate naviga a punteggio pieno dopo le gare esaltanti di inizio stagione.

                                                                                                       Franco Iannaccone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: